Quantcast

“Checo vive”, la famiglia e gli amici di Francesco Rosso attendono giustizia sei anni dopo l’omicidio

Iniziativa social e messa di suffragio. Il 34enne fu ucciso il 14 aprile 2015 nella sua macelleria di Simeri Mare

Più informazioni su

Sono trascorsi 6 anni dell’omicidio del giovane trentaquattrenne di Simeri Mare, ucciso nella sua macelleria.
Ieri, 14 Aprile 2021, per commemorare il suo anniversario di morte, la famiglia e gli amici hanno organizzato una manifestazione social che ha visto protagonisti in un video (disponibile cliccando qui) tante persone che hanno voluto mandare un messaggio: Checo Vive, Noi siamo Francesco, Vogliamo Giustizia!
Promotrice dell’iniziativa mamma Rosa, la quale non si rassegna alla morte crudele che è toccata a suo figlio Francesco, ricordato da tutti come ragazzo esemplare.

Si è tenuta anche una Messa in suffragio nella Chiesa madre di Soveria Simeri celebrata da Don Francesco Cristoforo che ha espresso parole di vicinanza alla famiglia.
Questo caso ancora oggi si discute nelle aule di tribunale e vede il mandante di questo omicidio agli arresti domiciliari, l’esecurore ed i complici in regime carcerario, in attesa di sentenza.
Francesco non tornerà più ma il desiderio della famiglia è quello di ricevere giustizia e che sia assegnata una pena adeguata a tutti i colpevoli.

Più informazioni su