Quantcast

Premio per la scuola “Inventiamo una banconota”, al via la nuova edizione

Le tre classi vincitrici (una per ciascun ciclo scolastico) riceveranno un premio di 10.000 euro

Più informazioni su

Il premio si propone di coinvolgere gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in un progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione del bozzetto di una banconota immaginaria.

Il tema dell’ottava edizione del Premio è “Economia e società: gli insegnamenti della pandemia”.

Gli studenti e i loro insegnanti svilupperanno una riflessione sugli eventi che hanno interessato il nostro Paese, correlando gli effetti che la pandemia ha avuto su economia e società e gli insegnamenti che bambini e ragazzi potranno trarne in rapporto agli obiettivi formativi annuali, in un’ottica di educazione finanziaria; un evento inatteso e sconvolgente, che potrà sollecitare le intuizioni degli studenti sulla necessità della cooperazione umana, del vivere civile, della vicinanza e della solidarietà reciproca, declinando la profondità e l’ampiezza delle riflessioni richieste ai partecipanti a seconda delle età, al fine di trarre delle lezioni che possano disegnare una società e un’economia più eque.

Il regolamento del Premio prevede una prima fase di selezione a livello interregionale, al termine della quale tre classi per ogni livello di istruzione (n. 9 classi complessivamente) riceveranno un premio di mille euro per il supporto e lo sviluppo delle attività didattiche e saranno ammesse alla fase successiva.

La Filiale di Catanzaro della Banca d’Italia – capofila per l’edizione 2020/21 per l’aggregato regionale “Calabria/Sicilia” nominerà una Giuria locale, formata da esponenti del mondo della cultura e della comunicazione locali,  che entro il prossimo mese di giugno selezionerà i nove bozzetti vincenti tra quelli presentati dalle scuole delle due Regioni.

I bozzetti che avranno superato la fase interregionale (n. 54 per l’intera l’Italia) verranno poi (nel mese di luglio 2021) esaminati dalla Giuria di esperti del Servizio Banconote della Banca d’Italia, che ne selezionerà nove (3 finalisti per ciascun ciclo di istruzione).

Questi, approderanno alla terza e ultima fase di selezione che si svolgerà in autunno: se consentito dalla situazione emergenziale, una rappresentanza, formata da tre alunni e un insegnante di ciascuna delle 9 classi, sarà chiamata presso il Servizio Banconote o una delle sedi della Banca d’Italia in Roma per presentare il proprio lavoro a una Giuria finale composta da esperti anche esterni alla Banca d’Italia. Le tre classi vincitrici (una per ciascun ciclo scolastico) riceveranno un premio di 10.000 euro, da destinare al supporto e allo sviluppo delle attività didattiche della Scuola.

I bozzetti dovranno pervenire entro il 15 maggio 2021. Come avvenuto negli scorsi anni, le scuole che non fossero riuscite a presentare la domanda entro il termine del bando (16 aprile) potranno comunque, in via eccezionale,  trasmettere la scheda di iscrizione nei prossimi giorni; in ogni caso il bozzetto deve essere presentato entro il 15 maggio.

Tutte le informazioni utili per l’iscrizione, la realizzazione (tematiche da sviluppare, caratteristiche tecniche e grafiche) e l’invio del bozzetto, sono consultabili sul sito:

 

https://premioscuola.bancaditalia.it/premio/documenti/Bando-2020-21.pdf

Più informazioni su