Quantcast

“Un artista dell’assenteismo”. L’inchiesta Mezzo Servizio sui media di mezzo mondo

La Bbc, anche in diretta tv con tanto di commento ironico, Nyt, The Guardian si occupano del dipendente del Pugliese-Ciaccio che per 15 anni ha preso lo stipendio senza lavorare. La notizia data anche in Russia e Thailandia

Più informazioni su

Quite an artist”, tradotto (non letteralmente) in italiano “Praticamente un artista”. Così l’anchor man inglese Christian Fraser della Bbc ha definito  in diretta abbozzando un sorriso,  il 67enne dipendente dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro licenziato e indagato dopo aver percepito lo stipendio senza aver mai timbrato il cartellino dal 2005. 

Pugliese Ciaccio su Bbc News

In quel “quite” un concentrato della carica ironica british che al di là della Manica, più volte si tende a riservare al presunto pelandronismo italico. Onestamente, intendiamoci, se ne farebbe volentieri a meno ma tant’è. E quindi ci tocca parlarne.

Ci tocca renderci conto che, ahinoi, alcuni abitanti di questo pianeta, non moltissimi magari, avranno appreso dell’esistenza stessa di Catanzaro, storpiato peraltro nei modi più bizzarri e improbabili dalle varie testate dell’universo, “grazie” alla storia dell’artista dell’assenteismo come lo ha definito il giornalista di cui sopra.

Che peraltro non è proprio un mister nobody. Fraser 47 anni pluricorrispondente all’estero, anche in Italia negli anni scorsi, gode di una certa popolarità e da un po’ di tempo, tornato in patria, conduce uno spazio di approfondimento giornalistico serale di BBC News durante il quale ha dato la notizia dell’inchiesta di Catanzaro con tanto di foto d’archivio dell’ospedale. 

Non è mancato il siparietto seguito alla lettura della notizia. A Katy Kay, corrispondente da Washington coconduttrice del programma in diretta dagli Usa, l’episodio del 67enne pagato restando a casa ha fatto venire in mente (sic!) quella volta in cui anche a lei venne accreditato o comunque comunicato un aumento di stipendio senza aver lavorato.

Ma nel suo caso si era già dimessa da sei mesi e quella comunicazione ufficiale fu un errore della Banca per cui aveva prestato servizio. Non come il “nostro” un occupato che per 15 anni si era perso di vista, “un record di questo genere” ha aggiunto Fraser poco dopo. 

La BBC e le tv inglesi parlano del dipendente assenteista

Ma l’inchiesta Mezzo servizio (sì, un pizzico di carica ironica la si può effettivamente scorgere anche nella denominazione dell’indagine) ha trovato spazio nella sezione Esteri un po’ di tutti i grandi giornali online internazionali  non solo della Bbc come già riferito ieri. Anche agenzie di stampa, radio internazionali, blog, spazi youtube, giornali online in tutto il mondo  persino in Thailandia (foto in basso).

Ma pure in Spagna , Russia e anche il mitico New York Times con una corrispondenza dall’Italia hanno trattato la notizia. E c’è chi come una testata di San Diego California si chiede retoricamente se un fatto del genere  possa essere accaduto davvero (Verità o finzione? Fact or fiction?) E non sono mancate altre definizioni epicamente ironiche del protagonista di questa storia.

Ansa English, che peraltro equivocando evidentemente con il nome dell’ospedale parla di un lavoratore e una azienda sanitaria della Puglia,  per prima lo ha definito assenteista seriale.

Ma è il Guardian a incoronarlo. Sembra non avere dubbi: stiamo parlando del King of Absentees il re degli assenteisti. Ci sarebbe molto da sorridere. Se non ci fosse già tanto da piangere.

Più informazioni su