Quantcast

Scioglimento Consiglio Comunale di Guardavalle, notificato il ricorso al Tar del Lazio

L'ex sindaco: "Porteremo avanti questa battaglia di legalità collettiva"

E’ stato notificato oggi il ricorso al T.A.R. del Lazio contro il decreto di scioglimento del Consiglio comunale di Guardavalle, con il patrocinio degli avvocati Giuseppe Pitaro e Gaetano Liperoti.

“Abbiamo ribadito – ha detto l’ex sindaco Pino Ussia – che la nostra esperienza istituzionale si è, da subito, contraddistinta per una forte spinta moralizzatrice dell’assetto amministrativo, volta a promuovere la diffusione di una cultura della legalità, anche mediante il rafforzamento della collaborazione con le istituzioni dello Stato e le forze dell’ordine, al fine di perseguire i principi della trasparenza, del rispetto reciproco e del ripudio di ogni forma di atteggiamento di prevaricazione”.

“Abbiamo fornito e documentato – continua – una più complessiva ricostruzione dei fatti, evidenziando l’assenza di condizionamenti nei confronti dell’Amministrazione comunale. Porteremo avanti questa battaglia di legalità collettiva, che riguarda tutta la comunità di Guardavalle, una comunità composta per la stragrande maggioranza da cittadini onesti, auspicando che gli elementi che abbiamo fornito vengano serenamente valutati e approfonditi”.