Domani l’assemblea dei soci dell’Uici di Catanzaro: “Nonostante la pandemia estremamente positivo il bilancio”

"Tutti gli operatori dell’Uici hanno mantenuto coeso un impegno strategico ed operativo garantendo servizi assistenziali. Si è fatto uso di tutti i mezzi informatici"

Riceviamo e pubblichiamo a seguire la nota stampa dell’Uici Catanzaro

“Un anno percorso insieme, un ampio lavoro per la pianificazione della salute individuale e comunitaria orientata allo sviluppo di processi di inclusione sociale.

Un anno pandemico che la sezione territoriale Uici di Catanzaro giorno 29 Aprile alle ore 16 con le oramai consuete modalità a distanza ha deciso di raccontare durante la celebrazione della sua assemblea dei soci, per approvare insieme agli utenti e a tutta la cittadinanza la Relazione Morale e il Bilancio Consuntivo per l’anno 2020 nonché per ratificare la programmazione delle attività per questo anno 2021.

Un bilancio delle attività associative fortemente positivo nonostante le restrizioni del Governo che in fase iniziale con suo Dpcm aveva escluso totalmente la possibilità di sostegno per quelle fasce di popolazione che non potendo fare a meno del cosiddetto “distanziamento sociale” si sono ritrovate improvvisamente abbandonate ed in completa solitudine.

Tutti gli operatori dell’Uici in collaborazione con i volontari Univoc e supportati dall’Irifor e dall’Iapb locali hanno mantenuto coeso un impegno strategico ed operativo garantendo servizi assistenziali essenziali, accompagnamento presso i luoghi di lavoro in presenza, assistenza psicologica e morale, sostegno giornaliero per acquisto e distribuzione gratuita di beni di prima necessità per i disabili  ma anche per tutti gli anziani over 70 e tutte le famiglie in condizioni difficili.

Si è fatto uso di tutti i mezzi informatici per far partecipare tutti a momenti di vita comunitaria oltre al supporto scolastico e post scolastico per i nostri alunni di ogni età consapevoli delle difficoltà dovute alla Dad.

Nulla è stato tralasciato, a fianco dei genitori la sezione mantenendo aperti e attivi i propri uffici amministrativi, ha continuato ad organizzare le attività previste dal Progetto per soggetti ciechi pluriminorati che ha consentito a circa 30 utenti di ricevere prestazioni riabilitative e sanitarie da parte di professionisti locali che nonostante la pandemia hanno comunque proseguito con i dovuti dispositivi di protezione individuale nel loro operato a domicilio.

Nel caso dei minori, alla sospensione delle prestazioni Asp ci siamo fatti portavoce per il loro immediato ripristino.

Si sono susseguiti settimanalmente Incontri di carattere formativo ed informativo, guidati dalla Responsabile Luciana Loprete con il supporto del nuovo consiglio direttivo i quali hanno permesso ai nostri soci di non sentirsi confusi, rinchiusi ed esclusi.

Un anno dove le patologie diverse dal Covid-19 sono state quasi dimenticate, e per evitare un peggioramento, i nostri volontari hanno partecipato nella divulgazione e alle azioni di prevenzione della cecità presso il Gabinetto Oculistico sito in Piterà.

Nel voler con speranza ritornare alla normalità la sezione Uici di Catanzaro si è inoltre occupata della campagna vaccinale, con relativa prenotazione per la somministrazione che proseguirà anche nelle prossime settimane.

L’assemblea dei soci è, l’espressione principe dove si condivide, promuove e si approva l’attività dell’associazione, pertanto l’invito è rivolto a tutti.

Per poter partecipare tramite piattaforma questa segreteria resta a disposizione”.