Quantcast

Aveva insultato due donne e sfondato la vetrina di un fast food. Oggi l’udienza dal gup

L’imputato ha chiesto il rito abbreviato condizionato all’esame di 2 consulenti della difesa

Più informazioni su

All’inizio era sembrato un incidente come tanti. Quasi curioso. Con la sua auto aveva sfondato la vetrina di un fast food. Ma poche ore dopo i contorni della vicenda si erano chiariti. G.R quel 9 giugno, infastidito per un comportamento anomalo a suo dire, di due donne che avevano parcheggiato l’auto davanti il fast food, aveva iniziato ad inveire contro di loro con insulti e minacce.

Le donne, impaurite, avevano chiamato i loro congiunti uomini. La situazione era peggiorata. Fino ad un inseguimento che era finito con l’auto nella vetrata del locale. All’uomo è stato contestato il reato di tentato omicidio. Oggi davanti al Gup di Catanzaro, Teresa Guerrieri, si sono costituite le parti civili rappresentate dagli avvocati Antonio Lomonaco, Valerio Murgano e Antonio Migliaccio.

L’imputato ha chiesto il rito abbreviato condizionato all’esame di 2 consulenti della difesa. L’udienza è stata quindi aggiornata al 22 giugno per la decisione del Giudice.

Più informazioni su