Quantcast

Fdi, presentato in videoconferenza agli operatori il bando per gli stabilimenti balneari

Prevede contributi fino a 50 mila euro per la riqualificazione, la ristrutturazione, l’ammodernamento delle strutture balneari

Il nuovo bando regionale per la riqualificazione degli stabilimenti balneari è stato presentato agli imprenditori del settore dall’assessore al Turismo e allo Sviluppo economico Fausto Orsomarso, nel corso di una videoconferenza organizzata dal Gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, guidato dal capogruppo Filippo Pietropaolo.

Il bando, che ha una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro e le cui domande possono essere presentate da questa mattina attraverso la piattaforma informatica, prevede contributi fino a 50 mila euro per la riqualificazione, la ristrutturazione, l’ammodernamento delle strutture balneari. L’incontro si è aperto con il saluto del deputato Wanda Ferro, coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia, che ha rimarcato l’impegno in Parlamento per escludere le strutture balneari dalle previsioni della direttiva Bolkestein, “per garantire la continuità di impresa per tutti gli operatori balneari che in Calabria hanno resistito con caparbietà e passione per il proprio lavoro non solo alla crisi economica”, ma anche “l’impegno per risolvere le criticità legate alla depurazione e allo stato dei collegamenti che rendono sempre più difficile e costoso per i turisti raggiungere la nostra regione”.

Il capogruppo Filippo Pietropaolo ha evidenziato l’importanza di una misura, inserita in una visione complessiva di rilancio del settore turistico, che sarà strutturata nel tempo: “L’imprenditore – ha detto Pietropaolo – deve poter contare sulla sicurezza delle procedure e sulla possibilità di programmare gli interventi. Sapere che il contributo sarà disponibile anche il prossimo anno significa non essere costretti ad interventi frettolosi. Questa è la vera novità, per me l’ideale sarebbe che i bandi per le attività produttive fossero sempre aperti, in modo da consentire all’imprenditore di accedere all’opportunità di finanziamento quando ne ha reale necessità”.
“Dopo i nostri aiuti complementari e aggiuntivi a quelli del Governo, che hanno consentito a molte imprese del settore turistico-ricettivo di resistere alla crisi legata all’emergenza covid, stiamo investendo – ha detto l’assessore Orsomarso – nella ripartenza delle attività, puntando a migliorare ulteriormente l’accoglienza dei visitatori. Il 50 per cento delle risorse per lo sviluppo economico saranno destinate al turismo, nell’ottica di una valorizzazione dei nostri marcatori identitari distintivi, quegli attrattori che rendono la Calabria unica. La scorsa estate abbiamo avuto ottimi risultati e anche quest’anno siamo in overbooking per il mercato nazionale e abbiamo già 100mila prenotazioni di turisti tedeschi”.