Quantcast

Sicurezza lavoro: sindacati, necessaria strategia unitaria

Convocata conferenza stampa per lunedì 17 maggio alle ore 9.30

“Ci sono troppi incidenti e troppi morti nei luoghi di lavoro. Il lavoro deve servire a riconoscere la dignità delle persone, non a togliere loro la vita. È assurdo che, in una regione come la Calabria, alla precarietà di gran parte dell’occupazione debba aggiungersi anche il rischio per la propria pelle e per il futuro di tante famiglie”. Lo affermano, in una nota, i segretari generali regionali di Cgil, Angelo Sposato, Cisl, Tonino Russo, Uil, Santo Biondo, annunciando una conferenza stampa per lunedì 17 maggio alle ore 9.30 a Lamezia Terme sul “drammatico tema delle morti sul lavoro e della sicurezza come priorità”.

“Bisogna finalmente dire basta alla sequela di vite spezzate o compromesse – proseguono gli esponenti sindacali – cui continuiamo ad assistere. Cgil, Cisl e Uil ritengono necessario ed urgente a livello nazionale un Patto per la salute e la sicurezza da sottoscrivere insieme al Governo, alle istituzioni locali, alle Associazioni datoriali, coinvolgendo tutti i soggetti preposti alla ricerca, alle verifiche e ai controlli: un Patto che riconosca la salute e la sicurezza sul lavoro come una emergenza nazionale. È necessaria una strategia unitaria che agisca anche sul piano della formazione di lavoratori e datori di lavoro e interessi le scuole, per operare un vero e profondo cambiamento culturale perché, nelle priorità di ciascuno, ci sia al primo posto la vita delle persone che lavorano. Nella conferenza stampa di lunedì 17 presenteremo una serie di iniziative di mobilitazione che proporremo anche qui in Calabria all’insegna di un impegno comune: ‘Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro'”.

Alla conferenza stampa, organizzata dall’Associazione regionale Slc Calabria, “che si propone di favorire la sicurezza e la salute dei lavoratori del settore edile”, con le Federazioni regionali Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, insieme ai segretari generali regionali, saranno presenti anche: i segretari regionali di Fillea Cgil, Simone Celebre; Filca Cisl, Mauro Venulejo; Feneal Uil, Maria Elena Senese; i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriale (Rlst), Maria Antonietta Moricca, Cataldo Vitale e Spasimina Papasidero, recentemente eletti dalle segreterie regionali Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, “cui spetta il compito di rappresentare i lavoratori nei confronti delle imprese in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro in tutta la regione (art. 48 D. l.vo n. 81del 2008 sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro)”.