Quantcast

Presunta aggressione omofoba in un comune della provincia

Indagini dei carabinieri in corso per valutare tutte le ipotesi

Se davvero si tratti di un’aggressione omofoba saranno le indagini dei carabinieri della stazione di Squillace, compagnia dei carabinieri di Catanzaro, agli ordini del capitano Ferdinando Angeletti., ad accettarlo. Nei fatti è accaduto che una donna, residente in un Comune della provincia di Catanzaro, abbia denunciato nei giorni scorsi di essere stata aggredita nella piazza del suo paese da un uomo che le ha urlato contro “lesbica schifosa”, prima di avvicinarsi e darle una testata. I militari stanno vagliando anche altre ipotesi, valutando che l’aggressione possa essere nata in contesti e per motivi diversi.