Quantcast

Vicenda pontili porto Catanzaro, la Bay What diffida il Comune di Catanzaro

Necessario concludere l’iter di concessione demaniale, altri ritardi potrebbero recare danni ai diportisti

Più informazioni su

Continua la vicenda pontili che sta tenendo alti i riflettori puntati sul Porto di Catanzaro. Più precisamente, la Bay What Srls, a seguito della gara di appalto per l’aggiudicazione dello specchio d’acqua interessato per l’istallazione dei pontili, e con la quale ha ottenuto, già a suo tempo, con determina comunale, l’aggiudicazione provvisoria prima e quella definitiva dopo del lotto n.1., ha inviato un atto di diffida all’Amministrazione Comunale.

La richiesta è quella di disporre con urgenza la convocazione per la stipula dell’atto concessorio. I difensori della Bay What, nella persona di Virgilio e Giuseppe Conte, nell’atto inviato, hanno sottolineato che il giudizio proposto da Navylos si è concluso definitivamente davanti al Consiglio di Stato con ordinanza di rigetto d’appello, mettendo fine a ogni contestazione.

 

Nella richiesta formale è stata sottolineata la necessità di concludere con urgenza l’iter con la concessione demaniale del lotto n1, già sollecitata nei giorni scorsi, atteso che la stagione balneare è già in essere, e c’è il rischio che ulteriori ritardi possano pregiudicare il montaggio tempestivo dei pontili, già acquisiti dalla società. Ulteriore ritardo nella consegna dello specchio d’acqua potrebbe essere dannoso per i diportisti, costringendo la società ad agire in opportune sedi.

Più informazioni su