Quantcast

Contributi viabilità: “Regione intervenga con risorse adeguate per risolvere un problema atavico”

Il Sindaco di Marcellinara, Vittorio Scerbo: “Vogliamo capire se la Regione finanzierà gli enti ammessi perché il grosso problema della viabilità comunale e sovracomunale va affrontato e risolto

E’ stato pubblicato, nei giorni scorsi, l’elenco dei Comuni e delle Province ammesse alla manifestazione di interesse per la concessione di contributi per interventi sulla viabilità per le annualità 2021-2022.

Tra i Comuni ammessi anche Marcellinara per il progetto di manutenzione straordinaria per la riattivazione della strada comunale “Murro”, per un importo pari a 446.307,57 euro.

“Vogliamo ora capire – ha dichiarato il Sindaco Vittorio Scerbo – se la Regione Calabria finanzierà tutti gli interventi ammessi. Su questo ci batteremo perché il grosso problema atavico della viabilità comunale e sovracomunale, non può essere più ignorato, e va al più presto affrontato e risolto, destinando le risorse necessarie. Il decreto di approvazione della manifestazione di interesse – ha proseguito il Sindaco Vittorio Scerbo – non comportava impegno di spesa quindi ora bisogna affrontare il problema delle risorse da assegnare per le annualità 2021 e 2022. Oltre all’aspetto delle risorse – ha proseguito il Sindaco Vittorio Scerbo – chiederemo formalmente anche una revisione del punteggio assegnato al progetto presentato dal Comune di Marcellinara perché riteniamo sia stato sottostimato”.

Un appunto il Sindaco Vittorio Scerbo lo rivolge alla Provincia di Catanzaro riguardo la strada provinciale 168/1, chiusa ormai da quattro mesi senza riuscire ad intravedere alcuna via di uscita: “ Spiace constatare che la Provincia di Catanzaro, tra gli interventi proposti ed ammessi, non abbia per nulla considerato la SP 168/1, che attraversa Marcellinara e l’area centrale della Calabria, unico percorso alternativo alla Strada statale dei Due Mari e la cui chiusura sta continuando ad arrecare disagi enormi a cittadini, operatori commerciali ed imprese della zona. Speriamo che almeno la Provincia di Catanzaro con propri fondi di bilancio faccia qualcosa ma la vedo difficile considerato che, ad oggi, non ha ancora approvato nemmeno il bilancio”.