Quantcast

Incidente durante una gara di motocross, i ringraziamenti della famiglia ai sanitari e alla comunità

"A Lorenzo, hai affrontato questa battaglia con tenacia e tanta dignità, ci hai insegnato che la vita è un dono prezioso"

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Lorenzo Nocera, il giovane che, a marzo scorso, ebbe un incidente durante una gara di campionato regionale di motocross

Sono la mamma di Lorenzo Nocera, il ragazzo che il 14 marzo 2021,ha avuto un grave incidente, durante una gara di campionato regionale di motocross, a Laureana di Borrello (RC). Scrivo questa lettera  perché ci tengo a fare dei ringraziamenti, ora che siamo tornati a casa…ma soprattutto alla vita.

Ringrazio il prof. dott. Massimo Caracciolo, primario della terapia intensiva dell’ospedale Riuniti di Reggio Calabria, la sua equipe, il personale infermieristico e oss, per aver salvato la vita a mio figlio. Siete stati dei super eroi, grazie.

Ringrazio il primario dell’ Istituto S.Anna di Crotone, la dottoressa Lucca, la dottoressa Rogano, la dottoressa Laratta, la dottoressa Riccelli e il dott. Milano, la fisioterapista Silvia Carputi. Nella clinica S. Anna, Lorenzo ha effettuato la riabilitazione e abbiamo trovato ad accoglierci un ambiente familiare, personale infermieristico e oss che ci hanno trattati con gentilezza e affetto; grazie tantissimo. Ringrazio il dott. Miguel Rechichi, per la sua disponibilità e professionalità e per averci seguiti anche in questo percorso. Ringrazio la nostra comunità di Simeri mare, la parrocchia di S.Maria di Acquaviva e Don Nicola Rotundo. Ringrazio i calabresi e l’Italia intera, perché Lorenzo è arrivato nei cuori di tutti. Ringrazio i professori dell’ Istituto Scalfaro di Catanzaro, gli alunni e i genitori della II L, perché siete stati sempre con noi, grazie. Ringrazio i colleghi di Telecontact Center di Catanzaro per avermi  avermi aiutata e sostenuta, moralmente e lavorativamente.

È stato un percorso doloroso, difficile ma non abbiamo mai perso la speranza e voglio solo ricordare che Lorenzo ha vinto la  sua gara più importante: la Vita! Ringrazio le centinaia di persone, anche sconosciute, che hanno pregato per Lorenzo  e che hanno sofferto con noi e ci sono state vicine.

Grazie ai nostri amici, ai piloti di motocross, ai genitori, ai nostri familiari, agli amici di Lorenzo, a tutti quelli che hanno sentito Lorenzo come un figlio, un fratello, un amico. Grazie a tutti. E non per ultimo, un messaggio per Lorenzo: hai affrontato questa battaglia con tenacia e tanta dignità, ci hai insegnato che la vita è un dono prezioso. Sei un figlio amorevole, sei la nostra forza, il nostro amore e la nostra vita. E mentre io e papà dovevamo insegnarti tutto della vita; tu ci hai insegnato cosa conta davvero…ti amiamo infinitamente.

Grazie con tutto il nostro cuore.

Curto Sabrina, Nocera Lorenzo, Nocera Vitaliano

Più informazioni su