Quantcast

L’Asp si costituisce parte civile in “Cuore matto”. Il 9 giugno udienza a carico degli indagati

La decisione della terna commissariale che insiste "Utic non è mai esistita anche se era accreditata"

Più informazioni su

    L’Asp di Catanzaro ha deciso la costituzione di parte civile nel procedimento penale Cuore Matto che vede coinvolti la proprietà e l’ex management di villa Sant’Anna.

    L’udienza di terrà il prossimo 9 giugno.

    la decisione è oggetto della delibera della commissione straordinaria numero 683 dello scorso primo giugno.

     

    Si legge nell’atto che si tiene conto del” decreto del tribunale a firma del Gip Paola Ciriaco che ha disposto il giudizio nei confronti di Rosanna Frontera, Giuseppe Failla e Gaetano Muleo, imputati per aver, in concorso tra loro, rendicontato fittizie prestazioni di ricovero nel reparto afferente l’Utic. Nei confronti di Domenico De Fazio, perchè nella qualità di presidente della commissione aziendale per l’accreditamento indebitamente ometteva un atto d’ufficio da compiersi senza ritardo per ragioni di igiene e sanità. Nei confronti di Villa Sant’Anna  spa, perchè nel suo interesse o comunque a suo vantaggio sotto l’amministrazione di Rosanna Frontera e Giuseppe Failla, con artefizi e raggiri consistiti nel rendicontare fittizie prestazioni di di ricovero nel reparto afferente all’Utic che sebbene formalmente autorizzata in forza dell’accreditamento della clinica mediante DPGR numero 121 dell’11/07/2012 non è mai materialmente esistita nè comunque mai entrata in funzione”

    Più informazioni su