Quantcast

Lavoro: Cooperativa Servizi Formazione, Yara Record e Prima Fila propongono due opportunità formative

“Tecnico delle attività di illuminazione di spettacoli teatrali ed eventi dal vivo” e “Tecnico delle produzioni sonore dal vivo, registrazioni musicali, composizione e mixaggio di musiche ed effetti sonori utilizzati nei prodotti multimediali”

La “Cooperativa Servizi e Formazione” di Catanzaro, la Yara Record Studio di Lucio Ranieri e “l’Associazione Prima Fila”, sempre attenti alle esigenze dei propri utenti, in attuazione di uno dei loro primari obiettivi, ossia l’attività di orientamento, propone due interessanti e quanto mai attuali opportunità formative, mirate all’inserimento lavorativo, a valere sul Programma “Garanzia Giovani”.

Oggi più che mai, dopo la crisi economica e occupazionale causata dal COVID, appare necessario – illustra il dott. Giuseppe Tallini – indirizzare i giovani tra le mutevoli esigenze della vita e attraverso l’adeguamento degli studi e dell’attività professionale.
I due interventi prossimi alla partenza – prosegue il legale rappresentante dell’ente, sono: “Tecnico delle attività di illuminazione di spettacoli teatrali ed eventi dal vivo” e “Tecnico delle produzioni sonore dal vivo, registrazioni musicali, composizione e mixaggio di musiche ed effetti sonori utilizzati nei prodotti multimediali”. Entrambi i percorsi della durata complessiva di 500 ore prevedono lezioni teoriche in aula per l’insegnamento delle competenze tecnico-professionali e delle competenze di base, nonché attività di laboratorio e stage formativo in importanti aziende partner efferenti il settore di riferimento.
Lo scopo di questi progetti formativi è quello di creare figure professionali, dotate di specifiche competenze di base e precise metodologie di lavoro, in grado di rispondere ai trends del mercato del lavoro nel settore di riferimento. Al contempo, si vuole favorire l’inserimento lavorativo dei disoccupati di lunga durata, nonché dei soggetti a rischio di disoccupazione di lunga durata.

I corsi sono completamente gratuiti e, anzi, i partecipanti, avranno a disposizione il materiale didattico occorrente, nonché, usufruiranno di vitto e alloggio durante le attività di stage.
Coloro i quali avranno portato a termine con profitto il percorso formativo, e saranno riusciti “a mettersi in mostra” in occasione delle attività pratiche avranno la seria possibilità di essere inseriti all’interno delle aziende partner, che mai come oggi, soprattutto dopo il “disastro” creato dal COVID sono alla ricerca di figure qualificate ed in grado di adeguarsi ai cambiamenti di un mercato in continua evoluzione qual è quello del lavoro.

Gli sbocchi professionali per le figure in uscita sono molteplici, si tratta di tecnici richiestissimi che possono trovare occupazione in svariati ambiti: nel campo teatrale, televisivo, cinematografico, musicale e in generale nel mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento, ma anche in discoteche e locali notturni.
Le richieste che pervengono in sede – conclude il dott. Tallini – sui predetti interventi sono numerosissime. I nostri ragazzi, dopo il lock down sentono forte l’esigenza di riappropriarsi delle proprie vite, di rimettersi in gioco, di recuperare il tempo perduto con attività che potranno sicuramente segnare una svolta nella loro vita, e la nostra Cooperativa consapevole che la formazione assume una forte significatività per il benessere dei giovani nel loro percorso di vita, propone da sempre percorsi d’eccellenza che si contraddistinguono per il loro livello d’innovazione, per l’attenzione con cui vengono calibrati sui bisogni e desideri degli utenti e sulle istanze che provengono dal mercato del lavoro.