Quantcast

Sostegno Pmi, Confartigianato, Cna e Casartigiani incontrano l’assessore al Lavoro e Sviluppo economico Orsomarso

Il punto sulla programmazione regionale

Più informazioni su

    Un punto sulla programmazione regionale in corso nell’ambito delle Politiche attive del lavoro destinate a sostenere le piccole e medie imprese: è questo il tema del confronto che si è tenuto questa mattina nella sede della Cittadella regionale tra le Organizzazioni di rappresentanza dell’artigianato, Confartigianato, Cna e Casartigiani e l’assessore al Lavoro e Sviluppo economico, Fausto Orsomarso.

    All’incontro erano presenti i segretari regionali delle tre federazioni, Silvano Barbalace per Confartigianato Calabria, Giuseppe Vivace per CnA Calabria e Giovanni Aricò per Casartigiani, che hanno sottolineato l’importanza di sostenere oggi più che mai il sistema imprenditoriale calabrese che prova a ripartire dopo un difficile anno di pandemia, con un’attenzione al mondo delle micro e piccole imprese calabresi.

    L’incontro, nel corso del quale l’assessore Orsomarso ha ribadito l’importanza del ruolo dei corpi intermedi e del prezioso contributo offerto, e’ stato un utile momento per rilanciare il contenuto di alcuni bandi avviati dalla Regione.

    L’assessore ha ricordato che nella prossima settimana saranno in campo le misure annunciate sulle Politiche attive per complessivi 90 milioni di euro. Diverse azioni che interessano anche il mondo dell’artigianato che con una intensità di aiuto di 25 mila euro possono puntare alla riqualificazione del personale e fino a 100 mila euro per il sostegno ai salari.

    Quasi pronto anche il bando sulla digitalizzazione del sistema imprese per investimenti fino a 70 mila euro. Anche il bando dell’auto impiego, che consentirà di accompagnare chi intende rimanere in Calabria ed investire sulla propria creatività e il proprio coraggio per aprire una attività che potrà contare fino a 50 mila euro di micro credito (il 70 per cento a fondo perduto). Pronto anche il bando che riguarda l’imprenditoria femminile: un progetto che finanzierà 20 grandi progetti da 500 mila euro.

    Positivo il giudizio complessivo dei rappresentanti delle tre organizzazioni per le tante azioni annunciate di cui hanno condiviso le finalità in attesa di poter esprimere un giudizio più tecnico nel merito dei singoli bandi che saranno pubblicati.

    Più informazioni su