Quantcast

 Taverna, al via il progetto “Donatori di sorrisi”

Prevede l'utilizzo di percettori del reddito di cittadinanza in attività di supporto a soggetti fragili

Più informazioni su

“Con questo progetto pensiamo di interpretare le esigenze di molti cittadini di difficoltà “. E’ con queste parole che il primo cittadino di Taverna Sebastiano Tarantino  indica le finalità di un’ importante misura di inclusione sociale: il progetto “Donatori di sorrisi”.

Il provvedimento è stato ratificato dalla Giunta comunale e prevede utilizzo di percettori del reddito di cittadinanza in attività di supporto a soggetti fragili per migliorarne la qualità di vita. Gli operatori si occuperanno di disbrigo pratiche e acquisto di beni di prima necessità per conto di persone bisognose che dovranno avere più di 65 anni di età, ma un distinguo è previsto per i diversamente abili.
“Donatori di sorrisi” rientra nel Puc, acronimo di progetti utili per la collettività. Quando la cittadinanza attiva incontra la solidarietà,  una comunità cresce perché valorizza risorse umane.

 

Più informazioni su