Quantcast

Papaianni, il latitante che si teneva in forma e leggeva cronache rilevanti foto

Durante un controllo del territorio la squadra mobile ha individuato l’uomo e cinturato la zona

Blitz improvviso ed immediato. Nessuna possibilità di sottrarsi all’arresto. Finisce così,  in un B&B del quartiere Janò, la fuga del super latitante Agostino Papaianni, uno dei latitanti sfuggiti il 19 dicembre del 2019 all’arresto nel maxi blitz Rinascita-Scott contro la ‘ndrangheta vibonese.

Generico giugno 2021Agostino Pappaianni

I particolari dell’arresto sono stati illustrati nella conferenza stampa, svoltasi poca fa, dal questore Mario Finocchiaro, dal dirigente della Squadra Mobile Alfonso Iadevaia e dal funzionario della squadra mobile Salvatore Costantino Belvedere.

“Il lavoro della squadra mobile è stato oscuro e costante;  si svolge con spirito di sacrificio e porta risultati – queste le parole usate dal questore Mario Finocchiaro nel corso della conferenza stampa svoltasi poco fa. L’operazione è il frutto di un’attenta e scrupolosa attività di controllo del territorio, frutto di acquisizioni investigative”.

A scendere nel dettaglio dell’intervento è stato il dirigente della Squadra Mobile Alfonso Iadevaia: “Chi ha avuto modo di cogliere la presenza del latitante, facendo altre attività investigative, è partito da un piccolo spiraglio circoscrivendo l’area di interesse. L’uomo è stato immobilizzato senza che opponesse resistenza, Non era armato ed ha confermato la sua identità. E’ apparso, abbastanza, in forma. Sono stati rinvenuti giornali con cronache di un certo rilievo e cruciverba”.

L’uomo si trovava a Catanzaro almeno da aprile;  aveva un documento con generalità false che non è stato rinvenuto. Il contratto – per come detto dal funzionario della squadra mobile Salvatore Costantino Belvedere -non era stato registrato dal B&B, quindi si valutano i profili per il favoreggiamento.

Alla fine della conferenza stampa il questore ha ringraziato la Procura di Catanzaro per l’ottimo rapporto di collaborazione instaurato con gli investigatori.