Quantcast

Abramo Cc all’asta, direzione aziendale: due aspetti positivi, tempi certi e tutela dell’occupazione

"Noi da parte nostra abbiamo, fino ad oggi, rispettato l’impegno della continuità e regolarità retributiva, cosa che cercheremo di fare anche nel prossimo futuro"

Più informazioni su

Ieri finalmente il Tribunale di Roma – commenta la direzione aziendale dell’Abramo Customer Care in una comunicazione ai dipendenti- ha dichiarato l’apertura della procedura competitiva relativa alla cessione dell’intero perimetro di Abramo CC, definendo un periodo di pubblicità del bando di gara di 30 giorni, a fronte dei 45 normalmente previste, accogliendo la nostra istanza di urgenza.

Le offerte potranno pervenire entro il 21 luglio e verranno valutate il giorno successivo dal Giudice delegato che assegnerà le attività al migliore offerente. Nel caso in cui dovessero esserci più offerte valide e ammissibili il Giudice delegato disporrà la gara tra i contendenti sotto forma di asta telematica.

Riteniamo che al di là dell’esito oggi ovviamente non prevedibile, i fatti positivi siano due. Innanzitutto la certezza dei tempi: entro fine luglio, dopo lunghi mesi di incertezza, sapremo quale sarà la società in cui confluiranno le attività di Abramo CC. Il secondo punto è l’occupazione: il bando prevede infatti il passaggio di tutti i dipendenti di Abramo CC al momento della cessione, a tutela dell’intero perimetro occupazionale.

Nelle comunicazioni ai clienti abbiamo potuto evidenziare che Abramo, nonostante le tante difficoltà, grazie al vostro (dei dipendenti ndr) impegno e contributo , ha assicurato continuità alle attività operative da loro affidateci. Come sempre grazie a tutti per questo.
Noi da parte nostra abbiamo, fino ad oggi, rispettato l’impegno della continuità e regolarità retributiva, cosa che cercheremo di fare anche nel prossimo futuro. 

Più informazioni su