Quantcast

Ancora caccia ai rifiuti nel quartiere Lido

La squadra di sommozzatori, kayakers, adulti, ragazzi e bambini ha ripulito questa mattina spiagge, fondali e zone adiacenti il lungomare

Più informazioni su

Un’altra giornata per dare la caccia ai rifiuti e ripulire le spiagge del litorale catanzarese da plastica e non solo: questa mattina l’iniziativa di Plastic Free e dei suoi volontari ha interessato le spiagge, le zone adiacenti il lungomare e anche i fondali del quartiere Lido, coinvolgendo adulti e bambini con il supporto di tante associazioni locali e del Comune di Catanzaro.

“Quella di oggi per noi è una giornata importante – ha detto Irene Colosimo di Plastic Free – è il primo appuntamento regionale di Plastic Free per la Calabria e per questo abbiamo voluto organizzare un evento speciale, la raccolta verrà fatta sui fondali e sulla spiaggia e concentreremo la nostra azione di pulizia anche su un’opera d’arte simbolo della nostra città.”

I volontari si sono, infatti, spinti in lungo ed in largo, ripulendo anche la foce della Fiumarella e i frangiflutti del porto colorati dall’estro di Massimo Sirelli: “Vogliamo collegare l’arte alla natura perché hanno in comune la bellezza – ha proseguito Irene – noi vogliamo curarci della bellezza del nostro territorio, tanto dell’ambiente quanto delle opere d’arte.”

La squadra di oggi è stata più folta del solito, bimbi, ragazzi, adulti, gruppi di kayakers e di sub: ognuno ha fatto del suo con impegno, spendendosi per quel bene comune che va tutelato oggi più che mai. “Non possiamo spingersi a ripulire l’area del porto sequestrata – ha concluso Irene –  ma sono sicura che il messaggio che inviamo oggi è che noi al nostro territorio ci teniamo e abbiamo anche fretta di vedere la zona del  porto riqualificata per come merita, perchè è un luogo che può dare una grande spinta alla città e noi meritiamo di vederlo curato, pulito e salubre.”

Più informazioni su