Ex amministratori di Botricello assolti dalle accuse di abuso d’ufficio e violazione della legge elettorale

Il fatto non sussiste per l'ex sindaco Camastra, ex vicesindaco Valea e segretaria comunale Ferrucci. I fatti risalgono al 2014

Il Tribunale di Catanzaro ha assolto dalle accuse di abuso d’ufficio e violazione della legge elettorale Giovanni Camastra ex sindaco di Botricello (difeso dall’avvocato Sciumbata), Raffaele Valea ex vicesindaco dello stesso Comune (avvocato Salvatore Iannone) e la segretaria comunale Giuseppina Ferrucci (rappresentata dai legali Salvatore Iannone e Luca Procopi).

La vicenda risale al 2014 quando in seguito il Comune aveva emesso dei buoni e delle elargizione nel periodo pre elettorale a causa dei quali erano stati ipotizzati i reati per cui poi sono andati in giudizio.

Ogg sei anni dopo i l’assoluzione decretata dai giudici catanzaresi, per la soddisfazione di legali e interessati perchè “il fatto non sussiste”.