Quantcast

Morte Salvatore, Sergio Costanzo: “Siamo colpevoli del reato di indifferenza”

"Quante volte abbiamo letto di clochards morti: abbiamo scrollato le spalle, forse abbiamo fatto una preghiera,  ma di certo senza cambiare niente in noi"

Più informazioni su

    “Abbiamo bisogno di risvegliare la nostra coscienza e notizie di questo genere diventano per noi come pietre di inciampo su cui si va a sbattere per scuotersi dal torpore esistenziale della vita”. E’ la riflessione del consigliere comunale Sergio Costanzo dopo la morte di Salvatore l’uomo senza fissa dimora il cui cadavere è stato trovato ieri nel quartiere Lido “Il nostro prossimo ci dirà fino a che punto noi siamo umani.

    Quante volte abbiamo letto di barboni o clochards che sono morti senza battere ciglio: abbiamo scrollato le spalle, forse abbiamo fatto una rapida preghiera,  ma di certo senza cambiare niente in noi.

    E poi avviene che qualcuno di questi ultimi della società muore nelle nostre vicinanze, e allora si comincia ad aprire gli occhi…
    Siamo tutti colpevoli del reato di indifferenza, nessuno si può tirare fuori perché la morte di una persona ridotta in queste condizioni di inciviltà è una macchia per tutta la città, dal sindaco a noi consiglieri, fino all’ultimo dei cittadini. Non ci sono parole che bastino.
    Scusa Salvatore per il male che ti abbiamo fatto e che Dio ci perdoni”

    Più informazioni su