Quantcast

Rifiuti villaggio Eucaliptus ancora disagi. Sindaco di Simeri: “Confidiamo in buona educazione”

Mancuso: "È stato registrato in questi luoghi un proliferare di mini discariche con accumulo di sacchi (altri 150) contenenti sfalci. Incivile. Ci siamo attivati"

Più informazioni su

    Da alcune settimane è evidente nel villaggio Eucaliptus nel comune di Simeri Crichi un serio problema di rifiuti. La foto in alto, inviataci da Stefano Veraldi testimonia una situazione che secondo quanto da lui riferito si protrae addirittura da una ventina di giorni. Sacchi colmi di spazzatura abbandonati in varie zone del villaggio che è frequantato da turisti in questo periodo estivoo. A proposito della situazione il sindaco di Simeri Crichi Piero Mancuso scrive:

    “È stato registrato in questi luoghi un proliferare di mini discariche con accumulo di sacchi (altri 150) contenenti sfalci.
    A questi, nei giorni successivi, ma con medesime modalità incivili, si sono aggiunti rifiuti di tipo indifferenziato. Non entro nel merito ma il risultato è stato quello di imbrattare i villaggi in questione, ma la natura del problema risiede certamente nell’inciviltà diffusa.

    L’Amministrazione Comunale comunque non è rimasta a guardare rispetto al problema di igiene pubblica creatosi, previa autorizzazione da parte dell’Ato Rifiuti di Catanzaro a conferire oltre i limiti giornalieri, ha già adottato, anche in sinergia con l’amministratore condominiale dei predetti villaggi, ogni opportuna azione per la completa pulizia dei luoghi. L’eccezionalità e straordinarietà degli accumuli di rifiuti è stata risolta in tempi tecnici che si sono dilatati anche a causa della crisi delle discariche in Calabria.

    Tramite questo comunicato vogliamo inoltre dare anche un messaggio ai tanti cittadini che abitano in questa stagione estiva il nostro territorio dicendo che in questi mesi sono stati prodotti molteplici verbali da parte della polizia municipale per abbandono di rifiuti sul suolo pubblico e si continuerà per tutti i mesi successivi ed anche invernali, grazie al monitoraggio del territorio per mezzo delle numerose videocamere di sorveglianza installate sulle nostre strade. Confidiamo nel buon senso e nella buona educazione di tutti”.

    Più informazioni su