Quantcast

Ambito territoriale, il neo assessore Lostumbo incontra Csv e Forum Terzo Settore

Il tavolo di lavoro tornerà ad aggiornarsi periodicamente con le associazioni impegnate sul campo

Più informazioni su

Un primo momento di partecipato confronto per fare il punto sulle criticità e sugli interventi urgenti da mettere in campo per l’Ambito territoriale di Catanzaro. E’ quello che è stato presieduto dall’assessore alle politiche sociali, Rosario Lostumbo, alla presenza del Presidente del CSV Calabria Centro, Guglielmo Merazzi, del portavoce del Forum del Terzo Settore, Giuseppe Apostoliti, e di rappresentanti di alcune associazioni.

Al centro del dibattito, le difficoltà che le strutture socio-assistenziali stanno affrontando da diversi mesi a causa dei ritardi palesati nel trasferimento delle risorse. A tal fine, l’assessore Lostumbo ha recepito le istanze degli operatori del settore che richiedono risposte sul fronte finanziario, a tutela dei lavoratori e degli utenti, sottolineando anche la necessità di aprire un confronto con la Regione e i Sindaci per apportare gli opportuni aggiustamenti al Regolamento attuativo della riforma sul Welfare. Inoltre, dalla riunione è emersa anche un’ulteriore richiesta mirata a favorire il coinvolgimento del terzo settore, al fianco dei Comuni e all’Asp, nelle attività di co-programmazione previste dall’Ufficio di Piano.

Alla presenza del responsabile del programma Agenda Urbana, Antonio De Marco, è stata, inoltre, sottolineata l’importanza di dare continuità all’iter verso la realizzazione della Casa del Terzo Settore, la cui sede è stata individuata in viale De Filippis. Il tavolo di lavoro tornerà ad aggiornarsi periodicamente con le associazioni impegnate sul campo.

“Grazie al prezioso lavoro di raccordo garantito dalle tante realtà attive sul territorio – ha commentato Lostumbo – è ora necessario partire da queste basi con l’obiettivo di fornire risposte ai bisogni della comunità, facendo in modo che il Capoluogo sia un esempio positivo in campo socio-assistenziale per tutta la regione”.

Più informazioni su