Quantcast

Effettuata l’autopsia sulla studentessa dell’Umg deceduta a Crotone. Quattro medici indagati

Per fare luce sulle cause del decesso la Procura ha nominato il collegio peritale composto dai due docenti dell'università Magna Graecia, il medico legale Isabella Aquila e l'anestesista rianimatore Eugenio Garofalo

E’ stata effettuata oggi nell’ospedale di Crotone l’autopsia sulla studentessa di Medicina dell’Umg, Alessia Pappagallo, 25enne di origini pugliesi, deceduta alcuni giorni fa a Crotone a seguito di un malore.

La ragazza di 25 anni era originaria della Puglia e aveva da poco sostenuto l’ultimo esame all’Università Magna Graecia di Catanzaro. LEGGI QUI

L’autopsia è stata disposta dalla Procura della Repubblica di Crotone che ha avviato le indagini dirette dal sostituto procuratore Gianpiero Golluccio, anche a seguito della denuncia dei familiari della studentessa.

Attualmente risultano indagati quattro medici (del pronto soccorso e del 118 di Crotone) per cooperazione in omicidio colposo in relazione al reato di responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitarioSi tratta, allo stato, di un atto dovuto, per consentire l’esecuzione degli accertamenti tecnici e la nomina dei consulenti di parte.

La procura ha nominato il collegio medico-legale incaricato di effettuare l’autopsia, composto da due docenti dell’università Magna Graecia, il medico legale Isabella Aquila e l’anestesista rianimatore Eugenio Garofalo.

L’esame autoptico servirà ad accertare le cause del decesso della ragazza.