Quantcast

Arrestato spacciatore catanzarese a Crotone

L’uomo aveva alle spalle numerosi precedenti/pregiudizi di polizia e risultava avere anche una “cattura per esecuzione ordine di carcerazione” da eseguire

Più informazioni su

    Nel pomeriggio del 2 agosto 2021, personale della Squadra Volante di Crotone, nell’ambito dell’operazione Estate Sicura, ha tratto in arresto P. M., catanzarese,32 anni, con numerosi precedenti di Polizia, in quanto resosi responsabile dei reati di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, nonché di resistenza a Pubblico Ufficiale.

    Nello specifico – si e nell’effettuare specifici controlli volti a prevenire l’attività di spaccio di sostanza stupefacente nel quartiere rom nella città di Pitagora, inseriti nel progetto “Estate Sicura 2021”, gli operatori della Volante notavano un uomo che, alla vista dell’autovettura di Polizia, si allontanava rapidamente percorrendo uno dei vicoli all’interno del predetto campo e cercava di disfarsi di un borsello di colore nero, lanciandolo dalla parte opposta della direzione di fuga. Una volta raggiunto dagli operatori il predetto intraprendeva un’azione violenta nei confronti degli stessi che riuscivano a contenerlo, con non poche difficoltà.

    Prontamente veniva recuperato il borsello di colore nero lanciato dal soggetto in questione, appurando che al suo interno vi erano 3 involucri in cellophane di colore bianco contenenti sostanza stupefacente del tipo ”cocaina” del peso lordo di gr. 37.09, gr. 0.50 e gr. 0.17, 1 bilancino di precisione di colore nero ancora intriso di sostanza stupefacente, 1 banconota di euro 20 e vario materiale di confezionamento. Nel condurre l’uomo all’interno della vettura di servizio, gli operatori delle Volanti venivano accerchiati da alcuni soggetti residenti in quell’area che, in difesa del soggetto, si contrapponevano tra gli operatori e l’uomo col chiaro intento di impedire che lo stesso venisse allontanato dal luogo.

    In tale circostanza il fermato, approfittando della situazione venutasi a creare cercava di svincolarsi, reagendo nei confronti degli operatori, colpendone alcuni con gomitate e calci, tentando nuovamente di guadagnarsi la fuga dimenandosi con vemenza e nell’occorso lo stesso cadeva rovinosamente a terra battendo la testa procurandosi una lieve ferita all’altezza della parte posteriore della nuca. Da accertamenti effettuati si evinceva che l’uomo vantava numerosi precedenti/pregiudizi di polizia e risultava avere anche una “cattura per esecuzione ordine di carcerazione” da eseguire. Il soggetto pertanto veniva tradotto in Questura, in flagranza, per il reato di spaccio di stupefacenti, resistenza ed altro. Nel contempo si procedeva anche alla esecuzione del provvedimento di revoca dell’affidamento in prova. Questa mattina, al termine dell’udienza con rito direttissimo, veniva convalidato l’arresto e disposta la misura cautelare in carcere come richiesto dall’accusa.

    Più informazioni su