Quantcast

Volontari della ProCiv Catanzaro lasciano l’hub vaccinale dopo settimane di duro lavoro

Il volontariato catanzarese è sceso in campo sin dalle prime settimane di emergenza nel marzo 2020

Dopo 19 settimane di supporto al Centro vaccinale Ente Fiera di Catanzaro i volontari lasciamo il servizio consci di aver fatto la loro parte vista l’attivazione in emergenza è dura oramai dal marzo 2020.
Il volontariato catanzarese è sceso in campo sin dalle prime settimane di emergenza nel marzo 2020, dalla distribuzione dei pacchi spesa all’assistenza ai soggetti in quarantena fiduciaria e alla popolazione per gli screening.

Da subito, si legge in una nota stampa del Gruppo Volontari Protezione Civile della Città di Catanzaro, l’essersi messi a disposizione della collettività “ha permesso di creare un’ottima sinergia logistica tra la cittadinanza e le istituzioni, continuando ad essere presenti attivamente sul territorio anche nei mesi successivi ai lockdown generalizzati fino al servizio della tenda tamponi in supporto all’esercito. Con l’inizio della campagna vaccinale l’impegno si è concretizzato presso l’hub allestito presso l’Ente Fiera Magna Græcia di Catanzaro”.

Per ben 19 settimane i volontari delle associazioni attivate dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile si sono alternati per offrire assistenza e supporto ai vaccinandi nell’accoglienza, nella compilazione dei documenti necessari fino all’assicurarsi di aver completato tutta la procedura prima di lasciare il centro.

Giovedì 19 agosto si conclude questo altro importante impegno che ha visto un dispiego di energie non indifferente con volontari che per altre ragioni, impegni in altre attività, anche nell’emergenza incedi, o di lavoro, erano rimasti in pochi già dai primi di luglio.
Tutti, comunque, hanno prestato il loro servizio gratuito quotidianamente, anche nei weekend.
Oggi 19 agosto per le associazioni che l’hanno concordato, è l’ultimo giorno di servizio presso il Centro vaccinale.

“È stata – prosegue la nota stampa – una lunga e sofferta esperienza in cui ognuno dei volontari coinvolti ha dato il massimo; come sempre avviene quando si è chiamati ad offrire supporto alla popolazione. Il volontariato è una missione per la quale ognuno offre tutto se stesso senza chiedere nulla in cambio. La gratifica è un “grazie” o il sorriso delle persone alle quali abbiamo teso la mano. Da ogni missione si esce consapevoli di aver compiuto il proprio dovere, questa in particolare ci ha visto in alcune occasioni facile bersaglio a cui imputare responsabilità altrui, alle quali, comunque, abbiamo saputo far fronte con impeccabile correttezza e professionalità. Così come si è entrati, usciamo tutti a testa alta, come sempre è stato e continuerà ad essere. Con l’occasione ringrazio tutti coloro che si sono resi utili alla comunità e si rinnova l’invito alla cittadinanza a continuare a rispondere positivamente alla campagna vaccinale come fatto finora.
Grazie di cuore, al Presidente della Giunta Regionale Nino Spirlì, al Dipartimento Regionale della Protezione Civile nelle persone del Dirigente Fortunato dr. Varone, dell’ing. Antonio Augruso, al fattivo supporto dell’Avv. Domenico Costarella, al Sindaco di Catanzaro Dr. Sergio Abramo, All’Amministrazione Comunale tutta, al Responsabile Covid 19 dell’Asp di Catanzaro Dr. Francesco Lucia, un grazie particolare a tutti i Responsabili della Associazioni che hanno contribuito al buon esito del servizio, ad ogni singolo volontario, ed un grazie particolare alla cittadinanza tutta”.