Quantcast

Tragedia a Satriano, ragazza assalita e uccisa da un branco di cani randagi

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Soverato e il magistrato

Una terribile tragedia si è consumata questo pomeriggio nell’area attrezzata della pineta di Monte Fiorino, a Satriano, nel Soveratese. Una ragazza di 20 anni, Simona Cavallaro, è stata assalita e uccisa da un branco di cani randagi di grossa taglia.

Generico agosto 2021

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Soverato, al comando del tenente Luca Palladino e  il magistrato di turno per l’avvio delle indagini. Intervenuto anche il personale della Polizia Locale di Satriano, che ha messo in fuga i cani, più di una decina, esplodendo in aria diversi colpi di pistola.

La giovane si trovava in compagnia di un amico e insieme stavano facendo un sopralluogo nell’area pic-nic dove avrebbero voluto organizzare una scampagnata nei prossimi giorni. Il ragazzo è riuscito a mettersi in salvo in un capanno, ed è in stato di choc. A nulla sono servite le urla e le richieste di aiuto della ragazza che circondata dai cani non è riuscita ad allontanarsi, ed è stata sbranata.

Generico agosto 2021

E’ toccato ai carabinieri il compito di informare del decesso i familiari della ragazza. Sotto shock gli amici della vittima che erano partiti con lei per trascorrere qualche ora in spensieratezza. La notizia della morte della ventenne si è subito diffusa a Soverato dove la vittima viveva, suscitando incredulità e sgomento.

Domani mattina i carabinieri di Soverato faranno un sopralluogo nella zona dove la giovane è stata assalita, per rintracciare i cani e svolgere ulteriori accertamenti.