Quantcast

Scomparsa Ida Cicero, il ricordo di Mario Tassone

"Una donna con una grande personalità che ha accompagnato e sostenuto il marito"

È scomparsa la signora Ida, moglie di Carmelo Puija. Un amico e collega carissimo con il quale abbiamo condiviso una lunghissima esperienza politica nella Democrazia Cristiana. Dalla metà degli anni sessanta ho conosciuto Carmelino che già da tempo era coinvolto nel partito con incarichi di grande responsabilità. Erano gli anni intensi di passione: una frenesia per fare, per affermare ideali e valori. Era un darsi completo per una causa. Ma molte cose non si potevano e penso anche ora non si possono fare se manca la forza che solo la famiglia assicura.

Certo gli ideali e i valori costituiscono la spinta ma se non c’è la base sicura della famiglia e di una compagna leale c’è incertezza e insicurezza. La signora Ida è stata una mamma che si è dedicata con amore immenso alla famiglia. Una donna con una grande personalità che ha accompagnato e sostenuto Carmelo. Non invadente ma umile, evitando inutili ostentazioni , dando testimonianza di saggezza e di dignità.

La morte prematura del figlio Tony è stata una tragedia sopportata con fede ma non ha guarito, e come poteva, la ferita che ha continuato a sanguinare. Nel ricordare la signora Ida in questo momento rivedo mia moglie : anche Lei si era consacrata alla famiglia , accettando molte rinunce. Era il nostro mondo: la famiglia, gli ideali, i valori Ora tutto finito? No! La signora Ida con la Sua vita non è solo un ricordo ma è la testimonianza di una fede che bisogna ritrovare, perché una luce illumini le nostre menti e riscaldi i cuori. A Carmelino, ai figli le condoglianze con sentimenti di affetto e di cristiana solidarietà!

Mario Tassone