Quantcast

Aeroporti, Sacal: Piano industriale illustrato a Unindustria

Gli uffici della Sacal hanno ospitato il Consiglio generale di Unindustria Calabria per la prima volta, su proposta di Aldo Ferrara

Gli uffici della Sacal spa hanno ospitato a Lamezia Terme, il Consiglio generale di Unindustria Calabria che per la prima volta, su proposta del presidente Aldo Ferrara ha avuto luogo nel quartier generale degli aeroporti calabresi per parlare di sviluppo e infrastrutture. Presenti Natale Mazzuca, vice presidente nazionale di Confindustria, il presidente di Ance Calabria Giovan Battista Perciaccante, i vertici delle articolazioni territoriali di Cosenza Fortunato Amarelli, di Crotone Mario Spanò e di Reggio Domenico Vecchio, il presidente del Comitato Piccola industria Daniele Diano e il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Umberto Barreca, riporta una nota, “la scelta di svolgere l’incontro alla Sacal assume così un valore simbolico, poiché il Sistema aeroportuale calabrese, quale infrastruttura strategica, è un potente facilitatore di interconnessione e principale fattore di apertura di un territorio votato all’internazionalizzazione”.

“Tra gli argomenti all’ordine del giorno del Consiglio – è detto nella nota – il Piano industriale della Società di gestione degli aeroporti calabresi illustrato dal presidente Giulio De Metrio, che ha ringraziato il presidente Ferrara per le attività messe in campo quale ‘cerniera istituzionale’ tra gli enti territoriali e il tessuto imprenditoriale. Ferrara, dopo aver ringraziato De Metrio per la sua ospitalità e partecipazione all’incontro, ha evidenziato come ‘questo periodo post-pandemico può e deve rappresentare una straordinaria occasione di crescita e sviluppo per la Calabria. Infatti, gli investimenti previsti per le infrastrutture saranno determinanti affinché il territorio regionale si possa strutturalmente e funzionalmente collegare con il resto del Paese e con le direttrici europee. Mobilità e accessibilità sono fattori imprescindibili per la crescita economica e la capacità competitiva di un territorio e del suo tessuto imprenditoriale”.

“De Metrio ha espresso grande soddisfazione – è detto ancora nella nota – per l’opportunità di poter dialogare dello sviluppo del Sistema aeroportuale con i rappresentanti del tessuto economico del territorio, vero motore propulsivo dell’economia calabrese, rimarcando, altresì, la forte connessione tra sviluppo economico, accessibilità e mobilità. Non ci può essere crescita senza interconnessione, senza un sistema di trasporti efficiente, capace di collegare le eccellenze produttive regionali con i grandi centri logistici ed economici nazionali internazionali. Dopo aver esposto le metriche che determinano lo sviluppo del business aviation e le peculiarità che accompagnano tale sviluppo alla vocazione di ciascun territorio, il presidente di Sacal, attraverso un’attenta analisi dell’indice di mobilità della popolazione, ha evidenziato come attraverso innovazione, investimenti in nuove infrastrutture, attenzione alla qualità dei servizi si potrebbero cogliere nuove opportunità , soprattutto in ambito turistico, destagionalizzando i flussi turistici incoming da quei paesi culturalmente attenti ad innovazione, sostenibilità, digitalizzazione ed economia circolare. Non ultimo i benefici attesi in termini di risultati economici”.