Quantcast

Raid motociclistico della Presila, centauri su moto d’epoca tra i giganti della Sila

Tre premi, ma tutti hanno ricevuto un riconoscimento e manifestato la propria soddisfazione

Domenica 26 settembre nella ricorrenza del 40° anniversario della sua fondazione, la Pro-loco di Pentone presieduta da Vitaliano Marino ha ideato, organizzato e patrocinato il “Raid motociclistico della Presila” avvalendosi del supporto tecnico di un comitato composto da Salvatore Tolomeo consulente storico Automobile Club di Catanzaro, Vito Cannistrà e Luigi Sersale e della collaborazione del Comune di Catanzaro e dei Comuni e Pro Loco di Fossato, Sorbo, Taverna ed Albi.

La kermesse è iniziata con la partenza della prima moto alle ore 9,00 da piazza Grimaldi a Catanzaro (di fronte bar Mignon) formando un serpentone di storiche due ruote in direzione della Sila Piccola.
Il percorso ha visto i centauri attraversare Pontegrande, Sant’Elia, Madonna di Termine, Pentone, Cafarda, Fossato Serralta, Sorbo S. Basile, Taverna e Albi, e dopo la salita degli alberi giganti, Monaco Parco Nazionale per raggiungere l’Olimpo Hotel Residence a Villaggio Mancuso località Cutura dove partecipanti e personale di supporto hanno pranzato e dove si è svolta la premiazione di tutti i motociclisti di questo raid d’autunno, e dei primi tre classificati in particolare, con lo stappo di tre bottiglie di spumante.

In una magica giornata di settembre con temperature quasi estive attraversando le meravigliose località della Presila catanzarese i motociclisti sono stati affettuosamente accolti dai cittadini e dalle varie amministrazioni e Pro Loco che hanno offerto applausi e omaggi ricordo.
In alcuni luoghi i partecipanti sono stati sottoposti a controllo a timbro mentre solo a Pentone è stata effettuata una prova d’abilità valevole per la stesura della classifica.
Pentone la sua Pro Loco, l’amministrazione e i suoi cittadini hanno accolto calorosamente i centauri e per circa un’ora l’ameno centro Presilano si è fermato senza distinzione d’età per ammirare tante bellissime due ruote d’altri tempi, chi per il ricordo di vecchie passioni chi più giovane per la curiosità suscitata da questi modelli dimenticati.

I tre primi classificati
Raid motociclistico della presila

I primi classificati:
Primo posto Franco Rotundo su vespa 150 s del 1960
Coppa Pro Loco Di Pentone –
Secondo posto Pasquale Sorrentino su vespa px 150 del 1979
Coppa Sara Assicurazioni – Lamezia Terme
Terzo posto Vito Anacoreta su vespa 50 special del 1970
Coppa Pino Bruni Elettrauto In Catanzaro
Tutti i partecipanti fino all’ultimo classificato hanno ricevuto una coppa e tutti indistintamente hanno manifestato la propria soddisfazione e il plauso per l’ottima riuscita dell’iniziativa.