Quantcast

Si è insediato il nuovo Procuratore aggiunto di Catanzaro Giulia Pantano. Gratteri: problemi di organico

Proviene dalla Dda di Reggio Calabria

Più informazioni su

Si e’ insediato stamani il nuovo Procuratore aggiunto di Catanzaro, Giulia Pantano. Il magistrato, che ha 46 anni, andra’ ad affiancare gli aggiunti Vincenzo Capomolla e Giancarlo Novelli nella Procura guidata da Nicola Gratteri. Giulia Pantano e’ stata nominata Procuratore aggiunto di Catanzaro a maggioranza nel giugno scorso con 16 voti a favore, due contrari e due astenuti. Proviene dalla Dda di Reggio Calabria, dove e’ arrivata dopo essere stata dal 2004 al 2009 sostituto procuratore a Como, dal 2009 al 2013 con lo stesso incarico a Palmi e poi sempre sostituto procuratore a Reggio Calabria.

Generico ottobre 2021

“Per me, che sono calabrese – ha detto Giulia Pantano – lavorare come Procuratore aggiunto a Catanzaro e’ un onore, visto il contesto in cui mi sto per inserire. E’ sotto gli occhi di tutti che la Procura di Catanzaro e’ diventata un forte punto di riferimento sul territorio. Qui faro’ del mio meglio e so di inserirmi in una squadra di lavoro molto forte. E voglio contribuire anch’io, nel mio piccolo, a potenziarla. La presenza del procuratore Gratteri e’ una garanzia che ha inciso sicuramente anche sulla mia scelta, perche’ la Procura di Catanzaro e’ importantissima”.

Nel corso dell’insediamento il procuratore Gratteri ha parlato di carenza di organico. “Con l’arrivo della collega Pantano abbiamo completato l’organico dirigenziale della Procura – ha detto il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri –. Adesso mancano due sostituti e spero entro il prossimo anno di avere il completamento. La collega Pantano coordinerà la Procura ordinaria, Novelli passerà alla Dda e coordinerà il circondario di Castrovillari e di Catanzaro“.  “Ci siamo preoccupando e interessando e giorno 8 avremo appuntamento con il presidente Rodolfo Palermo e il vicepresidente del Csm per sensibilizzare circa la grave situazione nel Tribunale vista l’enorme mole di carichi di lavoro. Da più di due anni il presidente Palermo ha chiesto disponibilità per creare il sesto posto come presidente di sezione. Ci sarebbe così la possibilità concreta di creare un altro collegio ma anche la possibilità di ritoccare l’organico con altri due giudici”.

Più informazioni su