Quantcast

Fosso Barbaruzza: il consigliere Riccio denuncia gli sversamenti in mare

Dopo la pioggia di ieri, i residenti avevano segnalato l'insopportabile odore nauseabondo nei pressi dello sbocco dello scarico. Problema più volte portato all'attenzione e mai risolto

Fosso Barbaruzza. Prime piogge. Solito problema. La notizia dell’insopportabile e nauseabondo odore nei pressi dello scarico di raccolta delle acque bianche, in prossimità del lungomare vicino al porto di Catanzaro, è di ieri, quando a seguito dello sversamento dei liquami   in mare, i residenti di zona hanno iniziato a lamentare per l’intera giornata presenza di cattivo odore.

Per trovare definitivamente rimedio alla questione, che affligge i residenti e reca danni all’ambiente, questa mattina, il consigliere comunale Eugenio Riccio, ha deciso di denunciare l’accaduto alle autorità competenti: “Nella giornata di ieri si riversavano in mare notevoli quantità di reflui fognari con danni gravissimi all’ambiente e all’ecosistema marino – ha sottolineato il consigliere – un problema questo già segnalato e denunciato dal sottoscritto centinaia di  volte senza mai una soluzione definitiva da parte degli Uffici preposti –  ha proseguito nella denuncia – Stante l’inerzia degli Uffici deputati alla gestione del sistema fognario, chiedo di valutare eventuali ipotesi di reato a salvaguardia della salute dei cittadini e del nostro mare.”