Quantcast

Non utilizzarono risorse Regione per scopi personali. Assolti vertici Centro disabili Prisma

Giuseppina Ranieri e Angelo Gullà presidente e vice dell'associazione dell'onlus di San Sostene in provincia di Catanzaro erano accusati di aver acquistato beni a titolo personale

Nessuna truffa né malversazione ai danni dello Stato almeno secondo i giudici di primo grado. Il Tribunale di Catanzaro ha assolto da queste accuse Giuseppina Ranieri e Angelo Gullà, entrambi 54 anni presidente e vice presidente del Centro disabili Prisma Onlus, associazione di San Sostene in provincia di Catanzaro.

Erano finiti a giudizio in quanto accusati di aver utilizzato risorse della Regione Calabria, per acquistare a titolo personale smartphone, pc e altro. Accolta la tesi difensiva degli avvocati Vincenzo Ioppoli e Angela La Gamma dopo che il pm Reale aveva chiesto una condanna per entrambi a 2 anni e 4 mesi. Scagionati perchè il fatto non sussiste.