Quantcast

Maxi rissa, oggetto di legno usato per ferire. Individuato il primo gruppo di responsabili

La Polizia lavora alacremente nonostante un innegabile muro di omertà

Più informazioni su

Un oggetto di legno sarebbe stato utilizzato per colpire il ragazzo rimasto ferito durante la maxi rissa scoppiata ieri in via Carlo V. Il che farebbe escludere la premeditazione, anche se il fatto mantiene tutta la sua gravità. Nessun motivo razziale o legato alla movida, alla base di una lite che è evidentemente degenerata.

L’intervento degli equipaggi della Squadra Volante e le indagini della Squadra Mobile hanno permesso di circoscrivere l’ambito sociale entro il quale la rissa è maturata ed individuare un primo gruppo di responsabili. Ma i poliziotti hanno lavorato a mani nude, affidandosi alla loro esperienza, alla conoscenza del territorio e alle immagini di alcune telecamere. Attorno ai fatti di ieri sera si è alzato infatti un muro di omertà.

Generico novembre 2021

Nonostante le decine di persone riversatesi su via Carlo V, nessuno pare aver visto nulla.

Ed è in questo preoccupante clima di silenzio, amplificato dalla insolita nebbia di questi giorni, che si alimentano episodi dopo i quali tutti sono pronti ad urlare la loro indignazione ma non a dare un fattivo contributo affinché le responsabilità possano essere circoscritte e quindi punite.

Più informazioni su