Quantcast

Vicenda Sacal, Abramo non ha dubbi: “Negligenza di Spirlì”

La causa è la mancanza delle necessarie risorse economiche da parte di alcune amministrazioni ma...

Non le manda a dire il primo cittadino di Catanzaro e presidente della Provincia Sergio Abramo che, intervistato in esclusiva sulla vicenda Sacal dal corrieredellacalabria, sostiene che c’è stata «Negligenza» da parte dell’allora presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì, che «non ha più seguito la pratica». Chiamato in causa dai colleghi giornalisti, il sindaco risponde sulla vicenda nella situazione che lo ha visto protagonista diretto: «A non aver ricapitalizzato siamo stati la Provincia, Comune di Catanzaro e Comune di Lamezia Terme. Siamo stati un po’ tutti gli enti pubblici a non averlo fatto. Ma lo avevamo già detto in assemblea. La causa è la mancanza delle necessarie risorse economiche da parte di alcune amministrazioni. E poi ha aggiunto:  «Questa situazione era nota a tutti, tanto è vero che, oltre a dirlo in assemblea, ho voluto un incontro con l’allora governatore Spirlì, al quale ho chiesto la convocazione di una riunione con i capigruppo di maggioranza e di opposizione alla Regione.