Quantcast

L”Itinerario’ di Fondazione Città Solidale per la Giornata del Povero

Ieri l'iniziativa. Giorno 13 novembre invece la raccolta alimentare grazie all'impegno di tanti volontari

Una ricca giornata Mondiale dei Poveri, è da questo ossimoro che vogliamo partire per descrivere l’attività che Fondazione Città Solidale ha voluto mettere in campo per la giornata di ieri.

Una data quella del 14 novembre che coincide con la “Giornata del Povero”, dedicata alle persone meno fortunate.

La Fondazione, ente a cui sta molto a cuore la tematica relativa agli ultimi, agli emarginati ed esclusi, ha voluto anche in questo 2021 mettere in campo una serie di iniziative non solo di sensibilizzazione ma anche di impegno diretto in favore dei più poveri.

La giornata, giunta alla sua V edizione a livello globale, ci ha visti impegnati nella manifestazione denominata “L’itinerario del povero”, un percorso lungo la città e che ha visto come punti focali le zone di Piazza Duomo, del Conventino, la zona dello Stadio, la struttura Oasi di Misericordia e le zone della stazione ferroviaria e di piazza Saliceti nel quartiere marinaro della Città.

Il tutto è stato reso possibile grazie al lavoro svolto già da giorno 13 novembre con la raccolta alimentare, presso punti vendita del territorio, che ha dato la possibilità nel pomeriggio di domenica 14 di iniziare a distribuire viveri durante l’itinerario.

Tappe che hanno dato anche la possibilità di conoscere nel profondo il fenomeno della povertà nella città di Catanzaro attraverso le interviste svolte ad operatori volontari, a persone che vivono in prima persona il disagio della povertà, all’assessore alle politiche sociali Lostumbo e all’assistente sociale dott.ssa Sorrento; un vero e proprio seminario itinerante, nel quale si sono raccontate storie e aneddoti, progetti in divenire e futuri su quanto si deve e si dovrà fare per l’estrema povertà, dando visibilità ai volti spesso invisibili degli eroi che nel silenzio cercano di combatterla e che hanno incrementato la loro missione, in particolar modo nel periodo di pandemia da Coronavirus.

Le interviste saranno poi diffuse attraverso un reportage montato nelle giornate successive, inoltrato alle tv locali e pubblicato sui canali social ufficiali della Fondazione.
“I poveri li avete sempre con voi”: questa la frase simbolo della giornata, presa dal vangelo di Marco e ripresa da Papa Francesco nella sua lettera dedicata all’avvenimento, e fatta propria dagli operatori di Fondazione Città Solidale che a questi poveri hanno aperto la porta del cuore!