Quantcast

Giornata della prematurità: ecco le iniziative in calendario

La TIN di Catanzaro diventerà una “TIN aperta”

Più informazioni su

La neonatologia di Catanzaro celebra il 17 novembre, la giornata mondiale della prematurità. La celebrazione, il prossimo 17 novembre, è un’occasione importante per accendere l’attenzione sulla prematurità con l’obiettivo di migliorare sempre di più l’assistenza e le cure dei neonati prematuri.

Ogni 17 novembre in tutta Italia  si organizzano manifestazioni ed eventi, iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica a questo tema.  Anche quest’anno vogliamo celebrare i nostri piccoli prematuri, colorando di viola,  colore tipico della giornata della prematurità, alcuni  monumenti cittadini  e i reparti ospedalieri.  Il nostro ospedale Pugliese sarà illuminato di viola in quel giorno.

A darne notizia è Maria Lucente direttore UOC Patologia e Terapia Intensiva Neonatale- AO Pugliese Ciaccio Catanzaro.

La nascita prematura riguarda  un neonato su dieci, sono quindi circa 15 milioni i neonati prematuri nel mondo. Si associa ad un maggior rischio di complicanze di salute, acute e croniche che  possono incidere fortemente sul futuro del neonato e della sua famiglia. Negli ultimi anni si è assistito ad un miglioramento globale di salute per i nostri piccoli e inoltre, sul versante legislativo e sociale, con la Carta dei Diritti del Nato Prematuro il Senato Italiano, nel 2010,  si sono  sanciti i diritti inalienabili del prematuro e dei suoi genitori.

In questa fase di prudente riapertura, dopo le separazioni e l’isolamento legati alla pandemia da Covid 19, sempre nel rispetto delle norme vigenti e cogliendo l’invito della Società Italiana di Neonatologia, il cui claim quest’anno è  “zero separation”, tra le iniziative messe in atto nella Patologia e TIN dell’Azienda Ospedaliera di Catanzaro, la più importante è rappresentata dalla riapertura del reparto ai genitori, che, dal 17 novembre in poi, potranno entrare, in sicurezza ma senza limiti di orario all’interno delle TIN,  e contribuire alla cura del proprio piccolo insieme al personale sanitario.

La TIN di Catanzaro diventerà una “TIN aperta”,  al motto di “mai più separare i prematuri dai loro genitori”. Altra iniziativa, per la giornata del 17 novembre, è quella di consentire le videochiamate per i nonni, i quali, esclusi dagli ospedali per l’intera lunga degenza, potranno finalmente vedere i loro nipotini, nel pieno rispetto della privacy. Qualche volontario dell’ “Associazione  Vittoria – Insieme Ai Prematuri” che da anni in città riunisce le famiglie dei piccoli prematuri, sarà presente in ospedale con materiale divulgativo e celebrativo di questa giornata.

 Il 17 novembre è dunque una giornata di gioia e di condivisione e, mai come oggi,  il neonato rappresenta il seme della vita e la speranza per il futuro.

Più informazioni su