Quantcast

Basso Profilo, patteggiano quattro imputati

Pena sospesa e esclusa l'aggravante mafiosa

Patteggiamento per quattro degli imputati del processo Basso Profilo riferito all’operazione della Dda di Catanzaro che nel gennaio 2021 aveva portato all’arresto di una cinquantina di persone e che aveva fatto emergere collegamenti tra mafia, imprenditoria e criminalità crotonese.

Il giudice per l’udienza preliminare ha infatti accettato le pene concordate pubblico ministero e legali condannando a un anno e 4 mesi Stefano Docimo (difeso da Francesco e Gianluca Acciardi), a un anno e 4 mesi a Bruno Andreoli, un anno e sei mesi a Monica Comberiati(difesa dall’avvocato Nicola Facente), e un anno e sei mesi a Simona Cannarozzi (difesa dall’avvocato Giuseppe Vetrano). Per tutti pena sospesa e niente aggravante mafiosa.