Quantcast

Catanzaro, Veraldi: “Il centro diurno dell’Aranceto diventato discarica” foto

Stefano Veraldi sempre attento scrive: "Costato alla comunità migliaia di euro, oggi è saccheggiato e vandalizzato a causa della mancata vigilanza"

“Quartiere Aranceto: il centro sociale diurno precedentemente gestito dall’associazione ‘Il mio amico Jonthan’ diventa una discarica a cielo aperto, costato alla comunità migliaia di euro, oggi è saccheggiato e vandalizzato a causa della mancata vigilanza, ed è ridotto anche, in questo ultimo periodo, ad una immensa discarica ed a ritrovo per drogati.

I bambini, in larga parte di etnia rom, avevano trovato un luogo accogliente dove poter fare colazione ogni mattina prima di andare a scuola, e svolgere i propri compiti al pomeriggio.
Oggi la situazione è quella fotografata e analizzata da me, e la domanda consequenziale che ne deriva è la seguente: che fare?

centro diurno aranceto catanzaro discarica

La risposta è affidata prevalentemente alla politica e alle istituzioni, fin qui assenti, che debbono correre ai ripari e ripristinare in quei luoghi la solidarietà, la legalità, il riscatto, il risanamento e la rinascita.
Ma capisco che per l’attuale governance è chiedere troppo.
Catanzaro si riscatta e si rilancia se, anche o soprattutto, si parte dai quartieri ‘malfamati’ con progetti, programmi e interventi mirati a dare dignità a chi li vive e di conseguenza all’intera città”.
Stefano Veraldi