Quantcast

Catanzaro: il Centro di diritto penale tributario celebra 25 anni

In occasione del 25ennale dalla sua costituzione, all’Università “Magna Graecia”, la presentazione del libro dedicato a Ivo Caraccioli

Il Centro di Diritto Penale Tributario, su iniziativa dell’avvocato Alessandro Palasciano referente del Gruppo Calabrese, ha celebrato ieri nelle aule dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro il 25ennale dalla sua costituzione, avvenuta nel 1995 su iniziativa di Ivo Caraccioli – in questa occasione collegato da remoto da Torino – con la presentazione del libro a lui dedicato dal titolo “Scritti in onore di Ivo Caraccioli”.

L’evento in modalità mista, in presenza di un folto e qualificato uditorio ed in collegamento da remoto, è stato possibile grazie alla sinergia del Centro di Diritto Penale Tributario – Gruppo Calabrese, nonché della sezione Calabria dell’ANTI (Associazione Nazionale Tributaristi Italiani), presieduta da Alessandro Palasciano, della Camera Penale, presieduta da Valerio Murgano, ed il responsabile della scuola di formazione Danilo Iannello, nonché del Dipartimento di Giurisprudenza Economia e Sociologia dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, rappresentato da Geremia Romano, direttore del dipartimento nonché presidente del Senato Accademico.

Presenti i Presidenti Consiglio dell’ordine degli avvocati, Antonello Talerico, e dell’Ordine dei Commercialisti della provincia di Catanzaro, Rosamaria Petitto, mentre in collegamento da remoto anche il Presidente nazionale del Centro di Diritto Penale Tributario, Mario Garavoglia, che ha relazionato su “La riforma dei reati tributari”, ed il Presidente del Comitato Scientifico Giuseppe Galla, la cui relazione è stata incentrata su “La responsabilità degli Enti: reati tributari e D. Lgs. 231/2001”. Tra i relatori anche i professori Michele Mauro che parlato de “Il ruolo del professionista e la responsabilità penale e deontologica”, e Francesco Siracusano, che ha relazionato su “Sequestri e confische penali”.