Quantcast

La storia dell’umanità raccontata attraverso la fede foto

Iniziativa promossa dall'amministrazione comunale guidata da Marino

Raccontare la storia dell’umanità attraverso la fede, attraverso  il Natale. Non perde occasione l’Amministrazione comunale di Pentone, primo cittadino Vincenzo Marino, nel coniugare cultura e ricorrenze, socializzazione e rituali.

Una finalità civica  alimentata  con dedizione  dal settore comunale  alla  Gentilezza, guidato dall’intraprendente assessora al ramo  Anna Pullano.

Lo speciale assessorato e il suo staff, come sogliono fare da tempo,  non distolgono lo sguardo da creatività e bellezza. Ed ecco così  ieri, domenica 12 dicembre 2021,  dopo l’aver fatto conoscere ai bambini la storia di San Francesco e del primo presepe realizzato nel XII secolo, spuntare una splendida Natività realizzata per l’occasione. A contribuire oltre allo Staff, l’Avis locale e alcuni privati che hanno dato in prestito un altrettanto splendido Bambinello Gesù. Come se non bastasse tra lo stupore dei bambini, l’interpretazione di un novello San Francesco, impersonato dal simpatico e sempre disponibile, Vincenzo Pugliese, che ha condotto in religioso silenzio tutti i presenti fino alla Natività laddove ha riposto Gesù Bambino. Creatività, magia e tradizione che lo Staff della Gentilezza sta veicolando anche per queste iniziative festive. “Non poteva però mancare in questo periodo magico che è il Natale lo spazio per i bambini. I bambini hanno un posto speciale in una comunità dove sempre di più si sta dando attenzione alle diverse sensibilità cercando di non trascurare nessuno”, si legge in una nota stampa del Comune di Pentone.

Se Pentone aggrega, non sono da meno le sue frazioni:  nei prossimi giorni, anche su Sant’Elia e Visconte, dove compaiono le luci festive già da qualche settimana, sarà accensione simbolica degli alberi con il supporto sempre preciso e puntuale del Comitato di Quartiere.