Quantcast

Sequestrati oltre 200 kg di botti illegali. In azione gli artificieri dell’Upg – Sp della Questura di Catanzaro

I controlli capillari hanno permesso di prevenire i gravi incidenti provocati dal materiale esplosivo

Se l’anno nuovo è iniziato senza vittime a causa dei botti illegali, è stato anche grazie al lavoro capillare delle forze dell’ordine. La settimana scorsa erano stati i carabinieri della stazione di Santa Maria a scoprire una vera e propria Santa Barbara.

I carabinieri scoprono una “Santa Barbara” in zona Cassiodoro. Fuochi d’artificio illegali nascosti

Il 31 dicembre gli artificieri dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, diretto dal vicequestore Giacomo Cimarrusti, della Questura di Catanzaro guidata dal Questore Maurizio Agricola, coadiuvati da un equipaggio della Squadra Volante e uno del Commissariato di Catanzaro Lido, hanno sequestrato oltre 200 kg di botti illegali, in una zona al confine tra il quartiere marinaro e l’immediato hinterland catanzarese.

Un controllo massiccio e capillare che ha consentito di prevenire il solito bollettino di feriti gravi o vittime per i botti di Capodanno.