Quantcast

Covid 19, in terapia intensiva a Catanzaro i 12 ricoverati non sono vaccinati

I dati dei ricoveri negli altri reparti al Pugliese-Ciaccio confermano una presenza di circa 2/3 di pazienti non vaccinati ed 1/3 di vaccinati

Più informazioni su

In Calabria, degli attuali ricoveri ospedalieri in terapia intensiva nei tre ospedali di riferimento (Cosenza, Reggio Calabria e CATANZARO), molti sono di pazienti che non hanno effettuato il ciclo vaccinale anti Covid.

Stessa situazione si ripercuote anche sugli altri reparti dedicati al Covid. Secondo quanto appreso dalla Dire, al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, sugli attuali 10 ricoveri in terapia intensiva, 8 (quindi l’80%) sono di pazienti non vaccinati, mentre 2 sono con vaccino ma con patologie associate che hanno ritenuto opportuno ulteriori precauzioni, uno dei quali già negativizzato.

La percentuale dell’80% di non vaccinati si estende ai ricoverati negli altri reparti. All’ospedale Annunziata di Cosenza degli attuali 9 ricoveri in terapia intensiva, oltre il 50% sono di pazienti non vaccinati, gli altri sono con vaccino ma con patologie associate. La percentuale di non vaccinati sale al 55% nei ricoveri negli altri reparti. A CATANZARO al Policlinico universitario di Germaneto tutti gli attuali 6 ricoverati in terapia intensiva sono pazienti non vaccinati, stessa situazione ci è stata confermata all’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio con 6 pazienti ricoverati in intensiva che non avevano fatto il vaccino. I dati dei ricoveri negli altri reparti al Pugliese-Ciaccio confermano una presenza di circa 2/3 di pazienti non vaccinati ed 1/3 di vaccinati.

Più informazioni su