Quantcast

Catanzaro, scuole aperte, genitori Mattia Preti: “Passo indietro per un possibile ricorso al Tar”

"Noi siamo gli angeli dei nostri figli e ci assumiamo le responsabilità. Il Primo Cittadino dovrebbe essere l'Angelo dei propri cittadini..."

“A scrivere queste parole è un gruppo di genitori del plesso Mattia Preti, dopo essere arrivati a questo punto per difendere la salute dei nostri bambini, dalle vostre assurde prese di posizioni errate, in virtù di una probabile chiusura degli istituti per far sì che i bambini non siano oggetto di immunità di gregge, come vorrebbe il governo, di fronte ad una variante trasmissibile alla velocità della luce, con rallentamento del tracciamento a causa delle nuove regole del Ministero della salute, colpa di tamponi rapidi positivi con numeri assurdi nel comune di Catanzaro e dintorni”. E’ quanto scrive un gruppo di genitori dell’Istituto Comprensivo Mattia Preti del quartiere Santa Maria.

“Non sappiamo che sentirci mortificati dal fatto di un passo indietro solo per un probabile ricorso al Tar, di qualche genitore o avvocato oppure sentirci noi gli Angeli dei nostri figli, costretti ad assumerci ogni responsabilità, perché il genitore è questo quello che fa, proteggere i propri figli, come dovrebbe fare il primo Cittadino per difendere i propri. Ci affianchiamo alla mole di polemiche sui giornali di vari istituti perché difendere, proteggere e darsi una mano è quello che per prima va insegnato ai propri figli”.