Anche da Scalese (Cgil Area vasta), il benvenuto al nuovo arcivescovo Claudio Maniago

"L’intento è di lavorare in sinergia per intraprendere un percorso costruttivo finalizzato a sostenere e valorizzare una comunità accogliente, civile e generosa"

Il segretario generale della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo, Enzo Scalese, ha voluto rivolgere il proprio benvenuto a monsignor Claudio Maniago, nuovo arcivescovo della diocesi di Catanzaro-Squillace, insediatosi ieri nel Capoluogo di Regione.

“Monsignor Maniago arriva a Catanzaro dopo mesi molto difficili, in cui le vicissitudini che hanno interessato la diocesi si aggiungono ai disagi, ai problemi, alle paure determinate dall’incremento dei contagi, e dalle criticità create dalle conseguenze economiche e sociali della pandemia – afferma Scalese -. Un figura solida e umana come quella del pastore alla guida della comunità cattolica, e riferimento per i laici, che – come ha dichiarato monsignor Maniago –   “vuole spendersi con tutto il cuore per camminare insieme in questo tempo di grandi prove e grandi opportunità” saprà restituire fiducia e coraggio tanto ai catanzaresi quanto alle istituzioni.

L’intento è di lavorare in sinergia per intraprendere un percorso costruttivo finalizzato a sostenere e valorizzare una comunità accogliente, civile e generosa e restituire smalto al Capoluogo di Regione. Magari partendo proprio dall’avvio degli interventi di ristrutturazione della Cattedrale: quelle porte sbarrate e i pannelli che la isolano nel cuore della città rappresentano una ferita aperta da sanare al più presto”.