Quantcast

Atti vandalici, consigliera comunale Rotundo: sono di una gravità mai vista

"Non si tratta della bravata di un teppistello, ma di atti premeditati e realizzati ad hoc in un momento in cui le scuole sono al centro del dibattito politico e non"

Più informazioni su

Gli atti vandalici consumati da qualche delinquente nei plessi scolastici Patari e Aldisio . scrive la consigliere comunale Cristina Rotundo – sono di una gravità mai vista prima. Stando a quanto si può notare dalle foto, sono stati perpetrati per ore e con estrema perizia dagli autori. Chi li ha fatti si è messo d’impegno per suscitare il più ampio clamore possibile. Ma più di ogni altra cosa hanno provocato sgomento e rabbia perché si sono verificati in scuole elementari, presidi formativi che ospitano bambini piccoli, non adolescenti che stanno per raggiungere la maturità e il diploma. In questo caso non si tratta della bravata di un teppistello, ma di atti premeditati e realizzati ad hoc in un momento in cui le scuole sono al centro del dibattito politico e non. È stato un colpo al cuore vedere immagini di due scuole importanti, frequentate e storiche della nostra città, devastate proprio prima della loro riapertura. Penso che sia doveroso, da parte delle istituzioni, delle Forze dell’Ordine così come dei genitori, tenere altissima l’attenzione per evitare che i toni si alzino ancora e ci vadano di mezzo i nostri figli, ai quali si è dato oggi un pessimo insegnamento.

 

Non ho dubbi che gli inquirenti faranno piena luce sulla vicenda individuando, anche grazie ai sistemi di videosorveglianza, i criminali che hanno mancato di rispetto all’intera comunità. Alle dirigenze scolastiche, ai docenti, agli alunni e alle loro famiglie rivolgo la mia più sincera solidarietà garantendo, inoltre, la disponibilità a contribuire nel mio ruolo da consigliera comunale, oltre che da mamma”.

Più informazioni su