Quantcast

Addio all’imprenditore Carlo Poerio titolare dello storico mangimificio del quartiere Santa Maria di Catanzaro

Aveva 91 anni. Il ricordo dell'ex assessore comunale Sabatino Ventura

Più informazioni su

Oggi, all’età di 91anni, ci ha lasciato Carlo Poerio. È andato via un pioniere dell’imprenditoria catanzarese e calabrese. Lo comunica l’ex assessore comunale di Catanzaro Sabatino Ventura

“Carlo, natio di Casabona, si era trasferito a Catanzaro sin dalla giovane età (ha frequentato l’Istituto Tecnico Industriale Ercolino Scalfaro).
Carlo Poerio, assieme ai fratelli Francesco e Pasquale, quest’ultimo fu un importante parlamentare comunista calabrese, ancora presente nel ricordo di tanti catanzaresi, diede vita a metà degli anni ’50 del secolo scorso, nel quartiere Santa Maria di Catanzaro, a un importante mulino di valenza regionale. Tale attività cessò a metà anni ’70. Ma il suo ardimento e capacità professionale non andarono a riposo; proseguì con la realizzazione del primo Mangimificio della Calabria: la Mangimi Sila.

Carlo Poerio fu fra i primi e più significativi protagonisti della Nuova Zootecnia Calabrese. Uomo instancabile: ebbe vari ruoli anche negli zuccherifici di Strongoli e poi di Lamezia Terme. La Calabria e la città di Catanzaro con la Sua scomparsa perdono uno dei protagonisti, che nel dopoguerra si espresse con tanta qualità, insieme a importanti imprenditori, nell’impegno economico, produttivo e sociale per la rinascita e per l’affermazione del lavoro nella regione. Rivolgo un pensiero di gratitudine alla Sua persona, e le più sentite condoglianze alla famiglia tutta.

Più informazioni su