Quantcast

Catanzaro, tensione all’Asp di via Acri, interviene la Polizia: ancora proteste per Covid foto

Sono giorni di tensione quelli che sta vivendo l'Asp di Catanzaro dove a causa dei numerosi contagi e della pandemia da Covid-19 il nervosismo aumenta

Cresce il nervosismo tra i cittadini di Catanzaro che per diversi motivi sono costretti a recarsi all’Asp di Catanzaro, questa volta sede di proteste e tensioni è stata quella di via Acri, dove è stato necessario l’intervento delle volanti della Polizia di alcune proteste di cittadini per dei tamponi, quindi per lo screening da Covid-19.

Già nei giorni scorsi ci sono stati alcuni problemi sempre in via Acri, e anche Lunedì per motivi diversi era stato necessario far salire gli utenti uno alla volta.

La paura e il timore di contrarre il virus in queste ore e in questi giorni sono cresciuti sia per le varianti che dilagano, sia perché le decisioni istituzionali di aprire le scuole non coincidono con i desiderata della maggior parte dei cittadini. Si teme che i bambini possano contagiarsi non avendo ancora tutti fatto il vaccino rischiando di ammalarsi. Sono tante le persone in isolamento e quarantena e molti non sono rientrati a scuola.
Dopo l’arrivo della Polizia tutto è tornato alla normalità.