Quantcast

Nuovi concorsi della Regione Calabria ecco i corsi online di Fp Cgil per chi si vuole preparare

Il corso è costituito non solo da video-lezioni teoriche sulle materie oggetto dei quiz, ma anche da esercitazioni e simulazioni della prova di concorso con un questionario di 60 domande cui risponde in un'ora

I  nuovi concorsi banditi dalla Regione Calabria rappresentano una opportunità che i calabresi devono poter affrontare al meglio, con gli strumenti e i mezzi formativi del caso.

L’ente prevede di assumere 537 risorse con contratti di lavoro a tempo indeterminato e determinato. Le selezioni sono rivolte a candidati diplomati e laureati e per presentare domanda di partecipazione c’è tempo fino al 31 gennaio 2022.

Sul proprio sito nazionale la Fp Cgil mette a disposizione una serie di corsi dedicati ai bandi regionali calabresi (e non solo): su www.concorsipubblici.fpcgil.it  la Fp Cgil ha realizzato, grazie all’aiuto di docenti esperti che hanno prestato la loro professionalità, un corso online per aiutare nella preparazione ai concorsi degli enti locali, per diversi profili professionali indicati in tutti i concorsi della Regione.

Il corso è costituito non solo da video-lezioni teoriche sulle materie oggetto dei quiz, ma anche da esercitazioni e simulazioni della prova di concorso con un questionario di 60 domande cui risponde in un’ora.

Gli avvisi relativi alle procedure selettive per i CPI mettono a disposizione un totale di 537 posti di lavoro. Di seguito presentiamo tutte le figure professionali ricercate, le unità di personale che verranno inserite e i relativi bandi di concorso da scaricare.

n. 279 posti per Istruttore Direttivo Amministrativo – Finanziario (categoria D) a tempo pieno e indeterminato;

n. 177 posti per Istruttore Amministrativo – Contabile (categoria C) a tempo pieno e indeterminato;

n. 29 posti per Specialista in servizi per il lavoro (categoria D, posizione economica D1) a tempo pieno e determinato;

n. 52 posti per Specialisti e Analisti (categoria D) a tempo pieno e determinato, suddivisi tra i seguenti ruoli professionali:
– Specialista in servizi per il lavoro (37 posti);
– Specialista informatico (5 posti);
– Analista del mercato del lavoro (5 posti);
– Specialista comunicazione (5 posti).