Quantcast

Covid: Occhiuto, Calabria ancora gialla perché più posti letto

Stiamo lavorando contro emergenza ma anche per sanità migliore

“La Calabria è ancora in ‘zona gialla’. Quattro regioni sono passate in ‘zona arancione’ e molti ritenevano che la Calabria sarebbe state tra queste. E invece no, siamo rimasti in ‘zona gialla’ e vi spiego perché”. Così, in un video su Facebook, Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria e Commissario della Sanità. “Il primo novembre, quando mi sono insediato – aggiunge Occhiuto – ho trovato 966 posti letto per pazienti Covid in area medica.

Li abbiamo portati a 1.084, 118 in più. Ho trovato inoltre 174 posti in terapia intensiva per gli stessi pazienti e li abbiamo portati a 202, 28 in più. Questo aumento dei posti ci ha consentito di restare nei parametri della ‘zona gialla’. È stato un lavoro duro, che abbiamo fatto mentre abbiamo aperto altri ospedali e mentre abbiamo programmato le assunzioni nel settore della sanità anche a tempo indeterminato”. “Stiamo lavorando – dice ancora il presidente della Regione Calabria – per fronteggiare l’emergenza, ma anche per costruire una sanità migliore quando l’emergenza non ci sarà più. E tra qualche mese vedremo altri risultati”.